Archivi tag: attestato energetico

L’Italia si allinea all’Europa col nuovo APE dal prossimo 1 ottobre

Dal prossimo 1 ottobre 2015 si passerà finalmente ad un FORMATO UNICO NAZIONALE dell’APE (Attestato di Prestazione Energetica) di cui ci siamo occupati più volte su questo blog.

In attesa di capire bene le differenze e le novità a livello dei contenuti e metodo di calcolo, alleghiamo subito  i tre nuovi decreti pubblicati in gazzetta Ufficiale appena due giorni fa: il 15 luglio 2015 che potete trovare ai seguenti link dai quali potete scaricare anche gli allegati.

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/07/15/15A05198/sg

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/07/15/15A05199/sg

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/07/15/15A05200/sg

Con questi tre decreti l’italia si allinea  finalmente alle direttive europee. In essi vengono definiti una volta per tutte:

  • NUOVE MODALITA’ DI CALCOLO DELLE CLASSI ENERGETICHE (CAMBIA IL NUMERO DELLE CLASSI)
  • NUOVI REQUISITI MINIMI DI EFFICIENZA ENERGETICA  PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE O NUOVE COSTRUZIONI
  • NUOVI SCHEMI DI RELAZIONE ADEGUATI AL NUOVO QUADRO NORMATIVO
  • NUOVE LINEE GUIDA NAZIONALI PER LE CERTIFICAZIONI

Tutto ciò per consentire una sempre maggiore sensibilità verso il tema del risparmio energetico e fornire nuovi strumenti nelle mani dei cittadini e degli operatori del settore grazie anche alla creazione di una banca dati nazionale e a un nuovo schema di annuncio commerciale unificato, volti a orientare il mercato immobiliare verso immobili sempre meno energivori, in quella corsa orientata verso gli obiettivi del 2021 volti a costruire edifici a energia quasi zero.

Nuove norme di calcolo dell’ APE dal 2 ottobre 2014 con le nuove norme UNI

A partire dal 2 ottobre 2014, sono entrate in vigore nuove norme per il calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e degli impianti (UNI 11300 parte 1 e 2) che hanno obbligato gli studi professionali a cercare nuovi software di calcolo aggiornati a costi non eccessivi per i propri clienti.

Tutti gli Attestati di Prestazione Energetica (APE) redatti fino al 1° ottobre 2014 con i software precedenti rimangono validi per 10 anni.

Per la regione Lombardia si continua ad utilizzare il software Cened + il quale a oggi non ha subito aggiornamenti.

Per quanto riguarda il nostro studio, dal 2 ottobre ci avvaliamo, per il calcolo delle prestazioni degli edifici nelle regioni che seguono la normativa nazionale, di un nuovo software denominato WWW.APE-ONLINE.IT REL 2.0 il cui certificato emesso dal CTI (Comitato Termotecnico Italiano) è pubblicato nel nostro blog; non è un software gratuito ma al momento ci sembra quello più versatile ed è disponibile al costo contenuto di 24,40 € (per ciascun certificato).

Dal 2 ottobre per redigere l’APE è necessario inserire una maggiore quantità di dati di input e non è più possibile ad esempio utilizzare le tabelle di dati precalcolati cui si faceva riferimento in precedenza e nemmeno calcolare i ponti termici in maniera forfettaria; questo fa sì che l’APE sia un documento sempre più complesso, la cui redazione necessita di una visita accurata dell’unità immobiliare, e l’esecuzione di calcoli più complessi.

Per chi fosse interessato ad approfondire le differenze di contenuto tra i nuovi e i vecchi attestati rimandiamo all’articolo presente al seguente link: http://www.ediltecnico.it/28598/uni-ts-11300-1-2-dettaglio-delle-novita-delle-versioni-2014/

alleghiamo anche il riferimento alla legge pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale:TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 4 giugno 2013, n. 63 al seguente link: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/08/03/13A06688/sg

e il link al consiglio di stato del notariato dove troverete informazioni utili sulle compravendite dei vostri immobili: http://www.notariato.it/it/casa/regole-acquistare

per quanto riguarda le modalità di consegna del certificato al notaio per gli atti di compravendita, qui trovate tutte le informazioni necessarie:

 http://www.casaeclima.com/ar_17409__ITALIA-Ultime-notizie-ape-firma-digitale-Utilizzo-della-firma-digitale-sugli-attestati-di-prestazione-energetica-APE.html

Naturalmente rimaniamo a disposizione per chiarimenti e consigli.